Vacanze a Talamone

L’incantevole borgo marinaro di Talamone sorge sul piccolo promontorio che delimita a nord il Golfo dell’Argentario. Il centro abitato è racchiuso tra il mare e il Parco Regionale della Maremma, un territorio incontaminato dove vivono indisturbati cinghiali, daini, volpi, falchi, tassi.

Talamone era una fiorente cittadina già in epoca etrusca. Gli scavi archeologici in quest’area lo hanno pienamente confermato riportando alla luce i resti di un frontone riccamente decorato che doveva ornare la facciata del tempio dell’antica “Tlamun” nel VI secolo a.C.

A dominare il piccolo borgo è posta la Rocca, costruita nel XIII dalla potente famiglia grossetana degli Aldobrandeschi. La fortezza fu realizzata per sorvegliare difendere il sottostante porto, ma a causa della malaria che imperversava nella zona perse presto ogni funzione militare per venire recuperata solo diversi secoli dopo con l’istituzione dello Stato dei Presidi.

Oggi la Rocca è un frequentato punto paesaggistico amato dai locali e dai turisti che spesso vi salgono per ammirare lo splendido panorama. Dalla cima della fortezza, nelle giornate più limpide, lo sguardo abbraccia tutto il golfo e si spinge fino all’Isola del Giglio, a Montecristo, all’Elba e alla Corsica.

Talamone nel corso degli anni si è trasformato da villaggio di pescatori in destinazione turistica. Le spiagge locali, il mare cristallino e le infinite possibilità di escursioni all’interno del Parco della Maremma attirano sul territorio sia appassionati sportivi che vacanzieri alla ricerca di relax e tranquillità. Nella stagione estiva, le caratteristiche calette sabbiose sono l’ideale per prendere il sole e fare snorkeling, mentre il golfo si riempie di barche a vela, kitesuf e windsurf. Spesso si tengono regate e competizioni amatoriali visto che l’area è solitamente molto ventilata.

Share

Vacanze a Talamone