Maremma settembrina!

Hai già trascorso le ferie, ma non ti senti ancora pronti al rientro in città? Vieni in Maremma a scoprire la bellezza di un territorio che si estende dalle colline alla campagna ed arriva fino al mare dell’Argentario.

Settembre offre numerosi eventi culturali ed eno-gastronomici a cui non puoi mancare!

Fino al fine settimana del 10-11 ti suggeriamo di mangiare dell’ottimo cinghiale in umido alla sagra paesana che si svolge a Capalbio; il paese si colora di stand gastronomici e bancarelle di artigianato allestite per le vie del borgo. Prima di degustare i buonissimi piatti a base di cinghiale consigliamo una visita guidata al Giardino dei Tarocchi dell’artista canadese Niki de Saint Phalle, in località Garavicchio; ritrovo presso la biglietteria alle ore 17.00 ed incontro con la guida che illustrerà le particolari sculture in vetro e ceramica.

Risultati immagini per sagra del cinghiale capalbio

Dal 9 all’11 settembre a Manciano si svolgerà la festa delle cantine, occasione perfetta per degustare i profumati vini toscani accompagnati da assaggi di piatti tipici maremmani, cucinati secondo le antiche tradizioni del territorio. Festa paesana con musica ed eventi tra cui la storica fiaccolata a cavallo nel centro di Manciano.

Risultati immagini per festa delle cantine manciano
Domenica 11 settembre a Roccastrada e Campagnatico potrete assistere al tradizionale “palio dei ciuchi” che vede le contrade sfidarsi in una gara di velocità non convenzionale. La domenica ed i giorni precedenti i paesi

ospiteranno stand gastronomici e mostra mercato; i festeggiamenti si concluderanno con un affascinante spettacolo pirotecnico.

Per gli appassionati di trekking proponiamo una visita guidata la mattina di sabato 17 settembre nella macchia mediterranea fino alla Torre di Capo d’Uomo, arroccata a picco sul mare da cui si gode una vista spettacolare sull’intero arcipelago del monte Argentario. Per prenotazioni e/o informazioni scrivete a info@carlagae.com oppure chiamate il 3406933470

In Maremma l’Estate non è ancora finita, c’è molto da scoprire e da assaggiare…cosa aspetti?

 

Share

Maremma settembrina!